Cantor Air Tech

C.A.M.O.

L’ organizzazione opera con esperienza pluriennale per la gestione tecnica dei velivoli privati dell'aviazione generale. L'avvento delle norme EASA che rendono obbligatoria la gestione tecnica come attuata da questa organizzazione è avvertito come completamento di quanto intuito anni addietro insieme all'avvento del Regolamento Europeo (EU) 2042/2003 (EASA Part M), entrato in vigore il 28 settembre 2008.

Scopo primario della C.A.M.O è quello di permettere ai proprietari dei veivoli di ottemperare a quanto disposto nella stessa Part M in MA 201, che prevede la responsabilità del proprietario dell’aeromobile per l’aeronavigabilità dello stesso. La stessa legge prevede anche, come minimo, la preparazione di un Programma di Manutenzione in accordo con quanto previsto da ENAC con l'emissione della circolare NAV 26 u.r.

Quanto sopra si concretizza nella necessità per il proprietario/operatore di consultare i manuali di manutenzione dei costruttori di cellula e parti e loro relativi aggiornamenti e il continuo monitoraggio di Airworthiness Directives, Prescrizioni di Aeronavigabilità e bollettini per cellula, motori, accessori ed equipaggiamenti.

La norma prevede che tramite un accordo di Gestione Tecnica si possa trasferire la responsabilità dell’aeronavigabiltà del proprio aeromobile ad una organizzazione certificata C.A.M.O. (Continuing Airworthiness Management Organisation ).
Il trasferimento della responsabilità dell’aeronavigabilità del proprio aeromobile ad una CAMO significa demandare il monitoraggio di tutto quello che riguarda la macchina e i suoi componenti a livello normativo e inoltre le scadenze di ispezione e manutenzione degli stessi. Ciò si traduce in una maggiore sicurezza a terra per quanto riguarda la correttezza dei documenti propri dell’aeromobile e soprattutto maggior sicurezza in volo.
Sarà responsabilità della CAMO avvisare in tempo utile delle prossime scadenze relative al proprio aeromobile in modo da poter programmare i lavori con la propria officina di fiducia.
Non di meno la CAMO avrà la possibilità di estendere di anno in anno il Certificato di Aeronavigabilità Continua (ARC) del proprio aeromobile tramite un controllo ed una revisione della documentazione, senza quindi dover dipendere da ENAC.

Il nostro servizio quale CAMO prevederà per ogni singolo contratto quanto riportato in tabella.